attivita

Il mondo UGI


IL PULMINO DELL’AMICIZIA
Non c’è limite alla generosità! In UGI è arrivato come un grande dono un’altra auto grande e comoda oltre che utile per tutte le nostre famiglie e per i bambini con disabilità. Qui c’è posto anche per le sedie a rotelle! Per noi è un grande aiuto e siamo grati ai tanti Amici (Bueti Claudia, Italmotor, Automotoretrò & Automotoracing, Le Rose Giuseppe, 500 Torino Club Italia, Scarmato Angelo, Le Rose Rosaria, Ferrari Douglas, Palestro Massimo, Famiglia Bifano, Fuori Giri Car Club, Ms Grafica, AutoGiannini, Famiglia Campisi, Famiglia Mantella, Bueti Domenico, Carlucci Christian, Fogli Gianluca, Famiglia Bucciol, Famiglia Giacopelli, Famiglia Ruzza, Priotto Ivano, Famiglia Panetta Giuseppe, Famiglia Pezzulich, Famiglia Monaco Maurizio, Famiglia Viola Antonio, Mondorapaci, Trattoria dell’Amicizia, Famiglia Cerva e Famiglia Berrutti), capitanati da Francesco Bueti di 500 Torino Club Italia, per essere stati così attenti e sensibili alle nostre necessità.

IL BENESSERE ANCHE IN REPARTO
Il progetto si chiama “L’immagine del benessere” ed è stato creato soprattutto per le mamme dei piccoli pazienti del reparto di oncoematologia del Regina Margherita. L’idea ci è venuta osservando l’indice di gradimento che il solo parrucchiere ha avuto nell’ultimo anno in reparto. Le mamme si prenotano da una settimana all’altra e ci tengono a riservarsi qualche breve momento per curare la propria immagine e soprattutto per dedicarsi del tempo. E allora perché non ampliare l’offerta e dar loro modo di migliorare la propria immagine con il solo scopo di volersi bene e di piacersi? Ci siamo messi in contatto con Claudio Querelante, direttore di AIEM – Accademia Italiana di Estetica e Make-up, il quale ha aderito con entusiasmo e molta generosità al nostro progetto. Essendo noi inesperti al riguardo ci ha guidati in un percorso delicato e non invasivo spiegandoci i principi fondamentali della cura del proprio corpo. Le mamme e, perché no, le ragazze in terapia iniziano così a conoscere le basi del trucco, come curare la propria pelle con semplici gesti ma tanti “trucchetti”, come dedicarsi del tempo senza eccedere e come sentirsi meglio anche solo perché ci si è dedicati a se stessi. Crediamo molto nel valore di questo progetto che regala una migliore immagine di sé alle mamme e alle ragazze aiutandole a sviluppare più attenzione per se stesse e incoraggiandole a trovare spazi personali! Grazie ancora una volta alla Fondazione Parole di Lulù che con la loro raccolta fondi di quest’estate non solo hanno adottato un alloggio ma ci hanno dato la possibilità di iniziare il progetto benessere.

E ANCHE QUEST’ANNO BUON NATALE A TUTTI!
Quest’anno tutto si è svolto nello splendido Palazzo a Vela. Tre sale tutte per noi in cui abbiamo potuto distribuire meglio la giornata dedicata al Natale per i bambini. In una sala l’accoglienza e la distribuzione dei doni da parte di Babbo Natale; un’altra sala per la merenda a buffet e il banco del bar per le bibite; la terza sala è servita per lo spettacolo. Le quinte dietro cui si cambiavano gli attori e lo spazio davanti dove si sono assiepati i bambini e i ragazzi per vedere lo spettacolo. “La vera storia” è il titolo dello spettacolo: una parodia di alcune fiabe classiche per bambini in cui si sono avvicendati come attori alcuni volontari, bambini e ragazzi guariti. Lo spettacolo è stato anche arricchito dalla presenza di professionisti che hanno divertito i bambini con giochi di magia e bolle gigantesche. Ma la festa di Natale non è solo per i bambini ma anche per i volontari che si ritrovano per dare un abbraccio alle famiglie fuori dalle corsie di ospedale in un clima spensierato e allegro. Molti sono i regali distribuiti a tutti da una scattante e atletica volontaria e da un Babbo Natale con il physique du rôle che come sempre ha attratto la curiosità di molti fra i più piccoli. Anche quest’anno abbiamo avuto il piacere della visita della nostra sindaca, Chiara Appendino, che è venuta per augurare a tutti noi Buon Natale e a portare il saluto della città. Non ci resta che darci l’appuntamento per il prossimo anno con altre sorprese e tanti giochi ma più di ogni altra cosa ringraziamo tutti i volontari e tutti coloro che tanto hanno lavorato per rendere speciale questa giornata.

MESSA DI NATALE A CASA UGI
Don Sergio, lo sappiamo già, è una persona speciale! Non perché faccia o dica cose dell’altro mondo ma proprio perché dice e fa cose di questo mondo! E le dice con la solita chiarezza e semplicità. Chi meglio di lui per la Messa di Natale? In sala giochi, un po’ stretti ma non troppo, in una bella atmosfera tranquilla ci siamo trovati ad ascoltare con molta attenzione ciò che Don Sergio aveva preparato per noi. I ragazzi della band UGI avevano preparato dei brani che hanno arricchito la messa, belle voci e bei canti oltre che bravi musicisti tutti volontari e un ragazzo guarito che è tornato volentieri tra noi per cantare e suonare. E poi i tradizionali auguri per tutti con una fetta di panettone e un bicchiere di spumante. Arrivederci e grazie a Don Sergio che incontreremo a ottobre per l’incontro con i genitori.

AVANTI POP _ UGI alla GAM …
Donatella, volontaria della “carta pesta”, forte della sua esperienza scolastica, ha pensato bene di proporci un nuovo laboratorio per i bambini e i ragazzi ospiti della Casa e ci ha messi in contatto con la Galleria di Arte Moderna di Torino. L’incontro è stato proficuo e interessante e si sono subito create le migliori condizioni per realizzare un bel progetto ludico-didattico per i bambini, non solo, anche per le famiglie dal titolo “Avanti Pop _ UGI alla GAM…” . Con questa proposta la GAM vuole avviare una collaborazione costruttiva tra l’UGI e il Dipartimento Educazione GAM. “Avanti Pop” è l’argomento che abbiamo concordato per coinvolgere i ragazzi e fargli scoprire i linguaggi e i materiali della Pop art italiana. I ragazzi attraverso disegni parole e immagini scopriranno il significato della parola “Pop” costruendo anche una grande mappa. Le attività si svolgeranno in alcuni pomeriggi alternativamente alla GAM e a Casa UGI e nell’ultimo appuntamento verrà esposto un elaborato finale in Casa UGI. Con questo nuovo progetto ci piacerebbe raggiungere alcuni obiettivi come sviluppare la conoscenza del patrimonio artistico di Torino, cosa nuova per molte famiglie che non conoscono affatto il nostro territorio; orientare l’esplorazione del Museo come luogo privilegiato per scoprire molteplici linguaggi artistici del passato e del presente e far capire quindi ai bambini che il museo non è un luogo noioso da cui uscire al più presto; incoraggiare le capacità personali seguendo la guida di professionisti e scoprire magari delle capacità non ancora venute riconosciute; e infine saper elaborare le conoscenze acquisite e imparare ad usarle in altri contesti padroneggiando quindi le informazioni apprese. Crediamo molto nella collaborazione con la GAM e speriamo che questo sia soltanto il primo di tanti progetti.

CONCORSO FOTOGRAFICO: “TROVA I CUORI NEL MONDO”
Si riparte con il concorso fotografico, edizione 2017-2018! “Trova i cuori nel mondo” è il tema di quest’anno. Le forme e i segni che ognuno di noi vede nel mondo, nell’aria, nelle nuvole, per terra, disegnato o descritto, ciò che ognuno di noi ama interpretare come un cuore, ecco quello è il soggetto da immortalare. La nostra mente riesce ad elaborare figure e riferimenti che noi “vediamo” inconsapevolmente, è questo il bello ed è questo ciò che il bando ci chiede. Lasciamo andare la fantasia e facciamo in modo che la realtà si trasformi in qualche cosa di molto buono e di molto dolce. Ne abbiamo tutti bisogno! Il termine per inviare le fotografie è il 28 gennaio, ne aspettiamo tante, tantissime e poi ci vedremo al Circolo dei Lettori di Via Bogino n°9 a Torino il 23 febbraio 2018 alle 18 per la premiazione e per una bella sorpresa che piacerà a tutti! Per informazioni: www.ugi-torino.it 

Copyright 2021 - Ugi Torino C.F. 03689330011 - Privacy policy

Abc Interactive