1. Giornale UGI
  2. LASCITI TESTAMENTARI: ALCUNE INFORMAZIONI A RIGUARDO

Scarica il giornale UGI

LASCITI TESTAMENTAR

LASCITI TESTAMENTARI: ALCUNE INFORMAZIONI A RIGUARDO


IL TESTAMENTO: PERCHÉ FARLO?
E’ un atto di responsabilità e di amore poiché vuol dire occuparsi dei propri cari e dei propri beni dopo la vita.
Protegge il coniuge poiché impedisce che l’eredità vada a persone che non sono state scelte direttamente.
Tutela figli e nipoti poiché consente di scegliere chi amministrerà con fiducia il patrimonio destinato ad eredi minorenni.
Aiuta le persone care poiché permette di lasciare a coloro che non sono della famiglia una parte degli averi.
Aiuta a sostenere buone cause poiché attraverso il lascito testamentario si può destinare una parte dell’eredità ad un’associazione senza scopo di lucro, come l’UGI, che lo impiegherà per proseguire i progetti e le attività di cui si occupa. La legge comunque garantisce agli eredi, anche in presenza di disposizioni testamentarie, una parte di patrimonio.
Difende le volontà di chi sceglie consapevolmente di intraprendere questa strada poiché offre la garanzia assoluta che le volontà espresse siano rispettate.
 
CHI PUÒ FARE TESTAMENTO?
Chiunque abbia compiuto la maggiore età e sia capace di intendere e di volere.

PERCHÉ FARE TESTAMENTO ALL’UGI?
Nel testamento, è possibile quindi disporre un lascito, anche di piccola entità, all’UGI. Qualsiasi bene si desideri lasciare, una somma in denaro, un bene mobile e immobile, ma anche il trattamento di fine rapporto o l’assicurazione sulla vita, sarà di grande importanza per l’UGI.
Questo gesto di estrema generosità permetterà all’UGI di continuare a perseguire i propri scopi e i propri obiettivi accanto alle famiglie di bambini e ragazzi malati di tumore e avviare nuovi progetti volti a migliorarne la condizione.
In assenza di eredi legittimi, il testatore potrà destinare l’intero patrimonio. E’ importante ricordare che il testamento è un atto scritto che diventa effettivo soltanto dopo la morte della persona che redige il testamento (testatore), il quale può revocarlo o modificarlo in qualsiasi momento della propria vita. I lasciti a favore dell’UGI non sono soggetti a imposta di successione e donazione, ipotecaria o catastale.

COME FARE TESTAMENTO ALL’UGI?
Per avere informazioni su come redigere testamento occorre contattare uno studio notarile di fiducia che illustrerà tutti i dettagli dell’iniziativa. È importante che il testamento sia il più semplice e breve possibile e che si limiti a disposizioni patrimoniali. Per quanto riguarda i beneficiari, siano essi eredi o legatari, è importante che nel testamento siano identificati con precisione per garantire la loro identificazione. Se si vogliono beneficiare particolari categorie di persone (come bambini e ragazzi malati di tumore) è indispensabile indicare l’Ente o Associazione che li rappresenta o chi se ne occupa (per esempio UGI).
Per evitare il più possibile controversie tra gli eredi è opportuno nominare, nello stesso testamento, un esecutore testamentario, una persona di propria fiducia che, dando applicazione alle volontà del testatore, amministri l’eredità, paghi i legati e i debiti, incassi i crediti, e consegni i beni agli eredi.

TIPI DI TESTAMENTO:
OLOGRAFO: scritto di proprio pugno su qualunque supporto cartaceo, datato e firmato dal testatore. Custodito in proprio.
PUBBLICO: scritto seguendo particolari formalità davanti a un notaio e a due testimoni. Custodito dal notaio.
SEGRETO: unisce i vantaggi della custodia del documento da parte del notaio con il mantenimento della segretezza.

Per ricevere ulteriori informazioni, è possibile contattare:
UGI - Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini ODV
c/o UGIDUE Corso Dante, 101 - 10126 Torino
Referente: Michele Magri
lunedì – venerdì 8.30 - 17.00
Tel: 011/4176904
Email: segreteria@ugi-torino.it

Copyright 2021 - Ugi Torino C.F. 03689330011 - Privacy policy

Abc Interactive