Autunno torino

L'autunno torinese


CARMAGNOLA Peperò
Come al raggiungimento di ogni fine estate, dal 26 agosto al 4 settembre possiamo immergerci nella 67° edizione della Sagra del Peperone; il luogo che ospiterà la manifestazione sarà sempre la patria di questo ortaggio, cioè Carmagnola. Un evento rinomato non soltanto per la valorizzazione del prodotto tipico della città, ma anche perché ci permette di conoscere meglio le bellezze artistiche, le tradizioni e la cultura della cittadina. Vi sono quattro tipologie che hanno denominazione di “Peperone di Carmagnola”: il Quadrato (il bragheis), il Corno di bue (il lung), la Trottola e il Tumaticot. Da anni la Sagra riscuote un elevato numero di visitatori, oltre alla tradizionale esposizione di peperoni e ai relativi concorsi, alle degustazioni, alla sfilata di “Re Povron” e la “Bela Povronera” e alle esibizioni dei gruppi folkloristici carmagnolesi si affiancano serate musicali e spettacoli di vari gruppi musicali. Questa manifestazione è conosciuta in Europa da poco più di un secolo: la pianta del peperone giunse a Carmagnola agli inizi del Novecento, introdotta da un orticoltore di Borgo Salsasio. Ci saranno workshop di cucina, cene sotto le stelle, concerti in piazza, percorsi culturali, incontri, laboratori, street food, spettacoli di cabaret e poi concerti, mostre, raduni di vespe, trattori e auto d’epoca, spazio bimbi, luna park, eventi sportivi. Non vi resta che vivere a pieno questa interessante e succulenta manifestazione carmagnolese. GIORNI e ORARI Dal lunedì al venerdì: 19.00-24.00 Sabato: 16.00-24.00 Domenica: 10.00-24.00 

MITO Padri e Figli Come sempre
Anche quest’anno dal 2 al 22 settembre ci sarà MITO, la grande manifestazione dedicata alla musica in tutte le sue forme che si svolge simultaneamente nelle città di Torino e Milano, che già vantano realtà musicali di antica e consolidata qualità e tradizione. La sfida dell’edizione 2016, che questa volta si presenta con un tema ben definito, “Padri e figli”, è duplice: da un lato il festival vuole offrire al pubblico programmi ed esecuzioni appositamente studiate per il tema prescelto, mentre dall’altro vuole coinvolgere tutte le forze, le migliori esibizioni musicali delle due città, in un proficuo e reciproco scambio che porterà, per esempio, l’orchestra del Teatro Regio di Torino a suonare alla Scala di Milano e viceversa, in un unione tra queste due grandi istituzioni. In programma 160 concerti, 95 sedi e più di 2600 musicisti provenienti da 33 nazioni daranno vita alla rassegna musicale più importante in città. Vale sempre la pena vivere MITO in quanto si è protagonisti di una realtà musicale fantastica, in location d’incanto. 

MONCALIERI Ritmika
Dal 7 al 16 settembre 2016, “Reverse”, agenzia di comunicazione ed eventi composta da giovani ragazzi talentuosi, con la collaborazione della Città di Moncalieri e il 45° Nord Entertainment Center, presentano la 20° edizione di Ritmika, la kermesse musicale gratuita che anima le serate di fine estate con meravigliosa musica di alto livello dal vivo per grandi e piccini; ad aprire questa nuova edizione sul palco del 45° Nord mercoledì 7 settembre due generazioni a confronto: il live di J-AX e FEDEZ. Il festival continua venerdì 9 settembre sul palco del 45° Nord un grande nome della canzone d’autore italiana: ANTONELLO VENDITTI. Nella serata di chiusura, venerdì 16 settembre, i festeggiamenti per i 20 anni di Ritmika si fondono con il concerto di chiusura del tour per i 20 anni di carriera dei SUBSONICA, il cielo su Torino splenderà di musica made in Turin. L’inizio dei concerti sarà sempre alle 22.00 e l’ingresso sarà libero. Buona musica a tutti! 

FONDAZIONE ACCORSI-OMETTO Carlo Pittara E I Pittori Di Rivara
Dal 22 settembre 2016 all’8 gennaio 2017 verrà inaugurata la mostra “Carlo Pittara e i pittori di Rivara”, proposta dalla Fondazione Accorsi, che si pone come obiettivo quello di indagare su quella che fu un’esperienza individuale e collettiva di incontri estivi nel paese di Rivara tra artisti piemontesi e liguri, ospiti per quel periodo del banchiere Ogliani, cognato di Pittara, che possedeva un castello nel canavese. Nella seconda metà dell’800, di fronte a una realtà agreste “vera”, non più manierata, che variamente influenzerà la declinazione del realismo di molti pittori, si rivoluzionerà in senso moderno, il gusto del pubblico. GIORNI e ORARI Dal martedì al venerdì: 10.00-13.00 e 14.00-18.00 Sabato e domenica: 10.00-13.00 e 14.00-19.00 Chiuso il lunedì 

MINISTERO DEI BENI CULTURALI Musei Reali Aperti
Fino alle 22 aAnche quest’anno, i Musei Reali hanno aderito al progetto promosso dal Ministero dei Beni Culturali proponendo l’apertura una sera settimanale. Ciò farà la felicità degli amanti della cultura che, per impegni di lavoro e non lavoro, non riuscissero a recarsi al museo durante la settimana e nei week-end, permettendo di abbandonarsi al ricco mondo museale di Torino. Il 29 settembre sarà il termine ultimo per i Musei Reali per rimanere aperti fino alle 22.00. 

TORINO E PIEMONTE Musei gratis Il 2 ottobre 2016
Come tutto l’anno in corso per coloro che si trovassero a Torino o in Piemonte la prima domenica del mese, è possibile approfittare dell’iniziativa “Musei Gratis”. Infatti, sulla scia di altri paesi europei, dal gennaio 2015, il Ministero dei Beni Culturali ha deciso di proporre delle visite gratuite ai principali musei e monumenti. Non ci resta che animare innumerevoli code umane, ma varrà la pena rimanere in attesa, per ammirare gratuitamente i musei più importanti della nostra città. 

FORTE DI BARD “La poesia dell’arte” di Marc Chagall
Da calendario c’è tempo fino al 13 novembre per ultimare le visite alla mostra “La poesia dell’arte” di Marc Chagall, mostra in forza al Forte di Bard che dedica al grande artista russo il titolo dell’esposizione, di proprietà della Fondation Marguerite et Aimé Maeght di Saint-Paul-de-Vence, elemento centrale dell’intero percorso di questa mostra. L’opera “La Vie” riunisce in sé la maggior parte dei temi che caratterizzano la produzione artistica di Chagall. I legami che ci sono fra questo dipinto e i temi appartenenti alla sua cultura figurativa invitano a instaurare una relazione dialettica con le altre opere, di tipologia differente, proposte nel percorso di visita. Attraverso questa autobiografia per immagini costituita qui da ben 265 opere inclusa l’intera serie delle 105 tavole della Bibbia, i visitatori sono invitati a una nuova lettura di un’opera iconograficamente ricca. Marc Chagall si è confrontato con tutte le correnti della pittura moderna, costruendo un itinerario artistico del tutto singolare e personale. L’artista russo è un maestro del colore ed è proprio seguendo questo filo conduttore che la mostra al Forte di Bard espone, attraverso un’ampia scelta di dipinti, acquerelli, litografie, ceramiche, tappezzerie, la sua visione artistica: quella di un universo riconciliato grazie alla vita, all’amore e all’arte. GIORNI E ORARI Dal martedì al venerdì: 10.00-18.00 Il sabato, la domenica e i festivi: 10.00-19.00 Chiuso il lunedì 

REGGIA DI VENARIA Meraviglie degli Zar
Il tempo, si sa, è tiranno, ma c’è modo fino all’8 gennaio 2017 di visitare una nuova mostra nella Reggia di Venaria dal titolo “Meraviglie degli Zar”. Vi sono esposti 150 pezzi tra opere d’arte, ritratti, dipinti, abiti, porcellane, argenti, arazzi ed oggetti preziosi che arrivano direttamente dal Palazzo Imperiale di Peterhof, una delle più prestigiose residenze dei Romanov ed oggi importantissima meta del turismo culturale in Russia. La mostra è divisa in tre sezioni: la prima è dedicata ai ritratti e ai troni degli Zar, la seconda e più imponente riguarda gli oggetti acquistati dai Romanov durante i loro Gran tour in Europa e finisce con la terza sezione che comprende meravigliose opere realizzate dai più importanti artisti e artigiani russi del tempo. GIORNI e ORARI Dal martedì al venerdì: 9.00-17.00 Sabato, domenica e festivi: 9.00-18.30 Chiuso il lunedì 

PIAZZA CARLO FELICE (TORINO) Il libro ritrovato
Non è assolutamente da perdere, in data 2 ottobre 2016, in Piazza Carlo Felice, “Il Libro Ritrovato”, la più importante “mostra-mercato” di libri antichi e fuori stampa di Torino. In questa meravigliosa manifestazione di una giornata, potrete trovare oltre 100 bancarelle di privati e professionisti del settore che vi aspetteranno con tanti libri d’epoca, volumi fuori stampa, fumetti d’autore, libri usati, francobolli e cartoline antiche. Un appuntamento unico per gli amanti dei libri e della lettura a cui vale la pena fare visita. Orario: 08.00-18.00 

Copyright 2021 - Ugi Torino C.F. 03689330011 - Privacy policy

Abc Interactive