1. Giornale UGI
  2. PER I NOSTRI BIMBI C’È ZOOM-TORINO!

Scarica il giornale UGI

PER I NOSTRI BIMBI C’È ZOOM-TORINO

PER I NOSTRI BIMBI C’È ZOOM-TORINO!


Eccoci qui, oggi andiamo tutti insieme in un parco. Ma attenti, si tratta del parco faunistico immersivo ZOOM-Torino di Cumiana. Che cosa ha di particolare questo parco? È un’area di 160.000 metri quadri che accoglie al suo interno più di trecento animali, ben 84 specie diverse in undici habitat. E non basta, ZOOM ha ricostruito per gli animali, mammiferi, uccelli, rettili, pesci, gli ambienti naturali il più possibile simili. Chiunque può passeggiare tranquillamente al suo interno, ogni avvicinamento agli animali liberi è sempre attentamente monitorato da personale qualificato, e vedere così talmente tanti e tanti amici animali ci lascia affascinati. E per ricordarne alcuni, ecco gli ippopotami, le iguane, le giraffe, i lemuri, le testuggini, i cammelli, i dromedari, i pinguini africani, gli avvoltoi, i cigni, i falchi, i fenicotteri, le gru, per ammirare, conoscere, apprezzare la natura tutta e la sua biodiversità.
ZOOM-Torino ha un’ambizione riassunta da un motto, essere cioè il punto di partenza e non di arrivo, per una conoscenza attiva e simbiotica della biodiversità, accanto al proporre amore e rispetto per la natura. La Fondazione ZOOM, nata nel 2022 ha in Valentina Isaja il coordinatore del comitato tecnico scientifico del Parco, e attiva e promuove inoltre la ricerca scientifica, vari progetti di monitoraggio nel rispetto della natura e degli animali. Alla luce di questi obiettivi la storia di ZOOM-Torino si intreccia oggi con UGI con il progetto Hippo Energy che ha lo scopo di alleviare con l’intrattenimento educativo l’ospedalizzazione dei bimbi in Oncoematologia. Riguardo alla consapevolezza e collaborazione ambientale ha avuto una prima idea vincente con l’installazione di un acquario, nell’isola Margherita dell’ospedale Regina Margherita, di pesci ciclidi africani (gli stessi presenti nella vasca degli ippopotami presso ZOOM-Torino) che i bimbi ospedalizzati possono ammirare per dimenticare anche solo per un momento la malattia. E da qui la storia è proseguita e ZOOM da marzo 2022 ha iniziato un progetto con i nostri bimbi UGI ospedalizzati, per dedicare loro delle attività esperienziali a distanza.
La collaborazione prevede per ora incontri online di circa due ore a settimana, incontri nei quali vengono presentati ogni volta animali diversi, può essere uno, possono essere due e questo dipende soprattutto dai bimbi, dalle loro domande, interessi e richieste. A guidare gli incontri c’è Gaia Riscossa, la biologa etologa del parco, che in maniera avvincente coinvolge i suoi uditori raccontando mille particolari sui comportamenti, sui colori, sul perché un animale abbia le strisce, sul perché abbiano la lingua in un certo modo, sul loro modo di vivere, sul come si procaccino il cibo, su quanto mangino e come si difendano in natura. Chi, prima che Gaia facesse le sue lezioni, sapeva che una giraffa mangia al giorno 34 kg di foglie? Chi era mai entrato in un habitat di qualsivoglia animale? Insomma la curiosità muove le fila delle domande e Gaia parte da queste per ampliare con competenza e conoscenza adeguata, le informazioni richieste. E i bimbi imparano a conoscere la biodiversità e la apprezzano.
Era stata programmata una gita il 21 luglio con i bimbi ospiti di Casa UGI, ma a causa del caldo terribile non si è potuta fare! Il Parco assicura comunque che è solo posticipata, appena i tempi lo consentiranno. Nel futuro prossimo la collaborazione iniziata a marzo con l’ospedale, continua con i bimbi fuori terapia, secondo modalità ancora da definirsi, ma in fase di organizzazione.
Ed ecco l’importante novità di quest’anno, il concorso fotografico organizzato da UGI, FotografiAMO ed. 2022, da questo fortunato incontro avuto con la Fondazione ZOOM, si chiamerà UGI+ZOOM. Questo concorso rientra nel progetto Hippo Energy. Aperto a tutti coloro che con la fotografia sanno e vogliono comunicare il loro interesse e amore per la biodiversità, il concorso farà suo il tema della natura e degli animali. Ogni animale, sia esso con le piume, le squame o i peli potrà raccontare con uno scatto la vita che ci circonda. Un messaggio importantissimo che viene affidato a tutti i partecipanti suddivisi in due categorie in base all’età, junior sino ai 15 anni, e adulti dai 16 anni in su. L’iscrizione sarà possibile sino al 15 settembre. Il Bioparco ZOOM Torino di Cumiana è visitabile gratuitamente da tutti coloro che sono iscritti al concorso. Il bando per la partecipazione è pubblicato sul sito dell'UGI con tutte le modalità e davvero ci si augura che la partecipazione sia sentita, anche perché la giuria chiamata a giudicare gli scatti sarà composta da importanti personalità, tra le quali il fotografo americano Steve McCurry.
 
Giovanna Francese

Copyright 2022 - Ugi Torino C.F. 03689330011 - Privacy policy

Abc Interactive